Diamanti e tecnologia : L’M-Screen di HRD Antwerp

Peter Macken, CEO di HRD Antwerp NV, ha parlato con ADTF del nuovo dispositivo di separazione dei diamanti sintetici messo a punto dalla sua azienda. Grazie a questo dispositivo, HRD si pone all’avanguardia nelle soluzioni tecnologiche affidabili e convenienti rivolte all’industria e al commercio dei diamanti.

L’M-Screen di HRD Antwerp

Peter Macken, CEO di HRD Antwerp NV, presenta il nuovo M-Screen.

Cos’è l’M-Screen?

L’M-Screen è un dispositivo realizzato appositamente per separare gruppi di diamanti melee (da 0,01 a 0,20 ct). Sarà utile a chi lavora con grandi quantità di melee, come le aziende di politura o i creatori di gioielli con diamanti.

In che modo l’arrivo di M-Screen influirà sull’industria dei diamanti e della gioielleria?

Vista l’introduzione nel mercato di quantità sempre maggiori di diamanti sintetici, serviva una tecnologia affidabile in grado di separare i diamanti naturali dalle loro controparti realizzate in laboratorio: la nostra azienda ha trovato la soluzione. L’M-Screen, sviluppato dal WTOCD, il centro di ricerca anversese sui diamanti, verrà proposto sul mercato da HRD Antwerp.

Come inserirete l’M-Screen nel mercato e quali servizi offrirete?

Abbiamo presentato l’M-Screen lo scorso 17 settembre alla Jewellery & Gem Fair di Hong Kong e stiamo attualmente organizzando dimostrazioni private per chi è interessato. A partire dal 15 novembre 2015, HRD Antwerp offrirà un servizio 24h/24 ad Anversa per la separazione di gruppi composti da almeno dieci carati di diamanti rotondi, con dimensioni da 0,01 a 0,20 ct e colori D-J.